Hand Poke 2018-08-22T17:24:19+00:00

Cos’è l’HAND POKE ?

Hand poked” è il termine dato al tipo di tatuaggio dove l’inchiostro viene “pungolato” nella pelle attraverso una serie di movimenti veloci. Il tatuaggio come lo conosciamo oggi nasce da questa tecnica. Lo stile più riconoscibile è il dot work, simile al più conosciuto puntinismo dove l’immagine viene a formarsi attraverso l’accumulazione di punti. Profondità, dettagli e ombre sono ottenuti attraverso la densità e la dimensione dei punti. Il tempo che richiede l’esecuzione permette di creare un “momento speciale” per chi sceglie di realizzare il proprio hand poke tattoo.

In Europa si parla di questa tecnica sin dall’età del Metallo quando Giulio Cesare incontra i Bretoni e i Pitti e continua ad essere utilizzata come metodo principale fino all’epoca Vittoriana quando viene inventata la prima macchinetta elettrica nel 1891.

I frati Marcatori di Loreto in Italia creavano tattoo incidendo il disegno nella pelle con delle punte d’acciaio legate ad un manico e applicando solo dopo un composto di inchiostro indaco (Caterina Pigorini Beri. 2014. I tatuaggi sacri e profani, della Santa Casa di Loreto (pref. Alessandra Borroni). Ortezzano: Alberto Niro Editore – Associazione infinito).

La tradizionale tecnica giapponese dell’irezumi, viene eseguita con aghi o con canne di bamboo intagliate. Questo metodo è conosciuto con il nome di Tebori.

Il tradizionale oceanico, quasi estinto dopo il contatto con l’Occidente, si sviluppa insieme ad una lunga pratica di preghiera ed è considerato un rito sacro. Il tatuatore sceglieva il soggetto del disegno, basandosi su tratti genealogici. Ogni disegno era simbolo di responsabilità e indicava il ruolo della persona nella comunità. Gli strumenti erano ottenuti da ossa o da zanne senza l’uso del metallo. Solitamente veniva usata una lunga spina come ago e la “pungolatura” non avveniva per una carica diretta bensì dalla percussione dell’osso legato alla spina con un altro osso.

L’hand poke nell’ epoca moderna permette diversi stili. É meno invasivo rispetto alla macchinetta ed il dolore è inferiore. La pelle guarisce velocemente ed è ugualmente professionale e sicuro. Ogni materiale è monouso e sterilizzato. Il tatuatore è comunque tenuto a seguire tutte le direttive igienico-sanitarie.

PORTFOLIO :

Privacy Preference Center

Necessary

Advertising

Analytics

Other